Come l’intelligenza artificiale sta cambiando il mondo del lavoro

EXM-AI

L’IA prenderà il sopravvento sui lavori che sono più ripetitivi e meno creativi. Questo significa che i lavori che richiedono creatività, abilità sociali e intelligenza emotiva saranno al sicuro. Il futuro dell’IA non è ancora chiaro, ma è palese che la tecnologia in futuro avrà un grande impatto sul nostro lavoro e sulle nostre vite.

L’IA ti ruberà il lavoro! Tieniti pronto!

Ci sono molte opinioni diverse sull’argomento. Alcune persone credono che l’IA e i robot prenderanno il sopravvento sui nostri lavori e dovremmo essere preparati. Altri credono che non sia un grosso problema e che non dovremmo preoccuparcene. Anche se alcune professioni sono più a rischio di altre, nessuno può dire con certezza cosa succederà in futuro con l’IA e i tassi di occupazione. Secondo i dati del Bureau of Labor Statistics, i software engineers hanno visto un aumento del 33,5% tra il 2010 e il 2016.

Il futuro del lavoro con l’intelligenza artificiale al centro

AI è un termine ampio che comprende molte tecnologie come machine learning, deep learning, natural language processing e computer vision. L’IA può essere usata per automatizzare molti compiti sul posto di lavoro. Può essere usata per l’analisi dei dati e il riconoscimento dei modelli per migliorare l’efficienza del flusso di lavoro e il servizio clienti. Può anche essere usata per l’inserimento e la trascrizione dei dati o per l’analisi predittiva per anticipare i bisogni o le tendenze future e… per scrivere questo articolo fino a questo punto, compreso il titolo! (Nota: è stato scritto in inglese e poi tradotto in italiano) È stata usata una delle tante applicazioni web che scrivono automaticamente articoli, la versione gratuita di rytr.me Questo contraddice la stessa IA, che scrive all’inizio che le opere creative sono “sicure”. Come avrete letto, il testo non è molto complesso o scritto in modo originale ma è comunque sufficiente per scrivere alcuni concetti semplici, ideali per la comunicazione veloce (e superficiale) di oggi. Molte delle notizie/post/ testi dei social media che leggete ogni giorno sono già scritti dall’IA, così come molte composizioni musicali, dipinti e persino i loghi delle aziende. Ma AI ha ragione quando scrive che al momento tra gli esperti non c’è un’opinione unica se l’AI e i robot ruberanno posti di lavoro o li sostituiranno come è sempre successo in passato. C’è una minoranza di economisti che pensa che questa volta sarà diverso perché i lavori che spariranno saranno così tanti che non riusciremo a sostituirli anche perché, realisticamente parlando, non tutti possono diventare ingegneri informatici o laurearsi in materie di alto profilo soprattutto tra le fasce più povere della popolazione o tra chi vive in zone svantaggiate. Infatti, saranno i lavori manuali e meno qualificati ad essere totalmente occupati dall’IA lasciando scoperti la maggior parte dei lavori disponibili ora per chi non ha una laurea o competenze simili.

Alcuni esempi di lavori che saranno sostituiti dal 2022 alla metà di questo secolo?

Magazziniere, tassista, autista di camion – autobus – treno – metro, pilota di aerei, postino, operaio edile, assemblatore di linee di montaggio, addetto alle pulizie, cassiere, operatore di call center, agricoltura e molti altri. Nel medio termine l’AI prenderà piede anche nel campo della sanità e della ristorazione. Comunque secondo il World Economic Forum Future of Jobs Report 2020 nel breve termine da qui al 2025 ci sarà ancora una differenza positiva tra i posti di lavoro che si perderanno e quelli nuovi. 85 milioni di posti di lavoro potrebbero essere spostati dal passaggio di lavoro tra umani e macchine, mentre 97 milioni di nuovi ruoli potrebbero emergere. Ma questo rapporto rende ancora più chiaro che la maggior parte dei lavori poco qualificati saranno sostituiti.

Domanda in crescita

  • Data analysts and scientists
  • AI and machine-learning specialists
  • Big data specialists
  • Digital-marketing and strategy specialists
  • Process automation specialists Business development professionals
  • Digital transformation specialists
  • Information security analysts
  • Software and applications developers
  • Internet of things (IoT) specialists
  • Project managers
  • Responsabili dei servizi aziendali e dell’amministrazione
  • Database and network professionals
  • Robotics engineers
  • Consulenti strategici
  • Analisti di gestione e organizzazione
  • Fintech engineers
  • Meccanici e riparatori di macchinari
  • Specialisti dello sviluppo organizzativo
  • Specialisti della gestione del rischio

Domanda in decrescita

  • Addetti all’inserimento dati
  • Segretarie amministrative ed esecutive
  • Contabili e revisori dei conti
  • Operai di assemblaggio e di fabbrica
  • Responsabili dei servizi commerciali e dell’amministrazione
  • Addetti al servizio clienti
  • Direttori generali e operativi
  • Meccanici e riparatori di macchinari
  • Addetti alla registrazione dei materiali e alla gestione del magazzino
  • Analisti finanziari
  • Impiegati del servizio postale
  • Addetti alle vendite: ingrosso e produzione, prodotti tecnici e scientifici
  • Responsabili delle relazioni
  • Cassieri di banca e impiegati affini
  • Venditori porta a porta, consegna giornali e venditori ambulanti
  • Installatori e riparatori di elettronica e telecomunicazioni
  • Specialisti delle risorse umane
  • Specialisti della formazione e dello sviluppo
  • Operai edili

Fonte: Future of Jobs Report 2020, World Economic Forum

Quindi, per chi può scegliere, quali sono i lavori più sicuri per il futuro in cui l’IA non potrà, almeno per ora, competere con noi? Ecco una lista non esaustiva (in inglese, visto che purtroppo queste mansioni non hanno, almeno per ora una traduzione di uso comune in italiano), sempre secondo il Future of Jobs Report 2020 del World Economic Forum:

Cloud Computing: Site reliability engineer, Platform engineer, Cloud engineer, DevOps engineer, Cloud consultant, DevOps manager.
Engineering: Python developer, Full stack engineer, Javascript developer, Back-end developer, Front-end engineer, .NET software developer, Development specialist.
Data and AI: Artificial intelligence specialist, Data scientist, Data engineer, Big data developer, Business intelligence developer.
Product Development: Product owner, Quality assurance tester, Agile coach, Software quality assurance engineer, Product analyst.
Marketing: Growth hacker, Growth manager, Digital marketing specialist, Digital specialist, E-commerce specialist.
Content Production: Social media assistant, Social media coordinator, Content specialis.
Sales: Customer success specialist, Sales development representative, Commercial sales representative, Business development representative.

Sicuramente una delle tante emergenze che l’umanità dovrà affrontare presto è come strutturare l’economia per far fronte a questo cambiamento epocale in cui la tecnologia lascerà miliardi di persone senza lavoro. Al momento nessuno ha trovato una soluzione, chiediamo consiglio all’intelligenza artificiale?

Condividi su