Il talento non basta

EXM_Calligraphy

Colombo, Leonardo, Michelangelo, l’eredità di questi grandi innovatori del Rinascimento è più che mai attuale e fonte di ispirazione. In occasione dei 18 anni di attività di Ex Machina, Sebastiano Cobianco ed il calligrafo torinese Massimo Polello collaborano alla realizzazione di un trittico che rappresenti i valori del capitale umano in una azienda che promuove l’innovazione tecnologica all’inizio del terzo millennio.

Condividi post su